Erba Morella (Solanum Nigrum)

erba-morella-(solanum-nigrum)

erba-morella-(solanum-nigrum)

Erba Morella (Solanum Nigrum):

Pianta erbacea infestante, vive nei prati incolti, lungo le strade, ma tal volta non è difficile trovarla che infesta i vasi di casa. E’ diffusa su tutto il nostro territorio nazionale fino ad un’altezza do 900-1000 metri al disopra del mare, è più diffusa sulle colline-montagne dell’arco alpino. La sua altezza varia tra 10 e 70 centimetri, il suo tronco ha due striature longitudinali, alla base può risultare legnoso mente in alto è risulta erboso. Le sue foglie ricordano la punta di una lancia ma frastagliate sui bordi, la dimensione della lunghezza sono tre volte la larghezza e varia tra i 3 e gli 8 centimetri. Il fiore bianco che a seconda delle specie può assumere la forma di un calice o di una corona, dopo la sfioritura lascia il posto alle bacche rosse o nere, che sono la parte velenosa della pianta. All’interno delle bacche ci sono sostanza assai tossiche come; Tropeina, Rutina, Fitosterolo e Asperagina, ma la elevata tossicità è data dalla Solanina, alcaloide vegetale che viene prodotto da molte Solanacee come; Patate, Pomodori e Melanzane. L’Erba Morella a differenza delle verdure che usiamo per alimentarci, se ingerita provoca forti dolori addominali con vomito, diarrea, mal di testa, in alcuni casi emorragie o febbre alta, questi casi capotano nel caso di ingestione di bacco immature, con colorazione Nera, quando sono mature sono rosse e assomigliano a piccoli pomodori.

L’articolo Erba Morella (Solanum Nigrum) proviene da “Tartufi & Truffles”.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *