COME UTILIZZARE E CONSERVARE IL TARTUFO

come-utilizzare-e-conservare-il-tartufo

Tra il mondo dei funghi sicuramente il tartufo è quello più pregiato e più costoso pertanto è bene sapere come utilizzare e conservare questo prezioso frutto della natura.

Essendo il tartufo molto delicato poiché costituito principalmente da acqua, se non ben conservato si rischia di buttarlo via, e questo sarebbe un vero peccato.

Ecco perciò tutto quello che c’è da sapere su come utilizzare e conservare il tartufo fresco.

METODO DI CONSERVAZIONE DEL TARTUFO FRESCO

Essendo il tartufo un prodotto fresco è necessario conservarlo in frigorifero, avvolto da carta assorbente o canovaccio di cotone in un contenitore di vetro o di plastica a chiusura ermetica.

La carta o il canovaccio dovrà essere cambiata ogni 1/2 giorni per evitare di tenerlo troppo umido.

Molto importante è non conservare il tartufo nel riso, un metodo di conservazione probabilmente “troppo antico”, in quanto il riso tende ad assorbire molto velocemente i liquidi portando a seccare e quindi far morire il nostro tartufo.

Inoltre per far si che il tartufo non si deteriori in fretta è bene conservarlo sporco, con la propria terra.

E’ proprio lasciandolo sporco della sua terra che riusciremo ad “allungargli la vita” per 7/10 giorni dal suo acquisto.

METODO DI PULIZIA DEL TARTUFO FRESCO

Si consiglia di lavare il tartufo solo all’occorrenza con l’ausilio di una spazzola (a setole morbide per i bianchi e medio/dure per i neri) sotto un filo di acqua corrente fredda.

Possiamo utilizzare un coltello appuntito se la rimozione della terra dovesse risultare difficile in alcune incavature del tartufo.

Una volta lavato asciugatelo bene con carta assorbente prima dell’uso.

IL TARTUFO FRESCO SI PUO’ CONGELARE?

E’ possibile, una volta lavato è asciugato, conservare il tartufo in freezer, questo ci permetterà di degustarlo in ogni momento dell’anno.

in questo caso il tartufi rimarrà buono per circa 12 mesi.

Eccezione andrebbe fatta per il tartufo Bianco Pregiato che perderebbe la maggior parte dei suoi magnifici aromi una volta congelato.

Vuoi scoprire come utilizzarlo in cucina? vieni a scoprirlo https://agritaste.com/come-cucinare-il-tartufo/

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *