Fettuccine con ragù d’asino e tartufo bianco

fettuccine-con-ragu-d’asino-e-tartufo-bianco

fettuccine-con-ragu-d’asino-e-tartufo-bianco

Fettuccine con ragù d’asino e tartufo bianco

ll ragù d’asino, è una ricetta tipica di Verona. Piatto della tradizione, Un  tempo ,  in povertà, gli animali come cavalli e muli (musso in veneto ), al termine della loro attività lavorativa venivano destinati al macello. Da queste carni nascono infatti molti dei piatti tipici del veneto.

Oggi, andremo ad abbinare , questo tipico piatto della civiltà contadina, ad uno degli alimenti  più costosi al mondo: Il Tuber Magnatum Pico ( tartufo bianco) Una sorta di paradosso culinario per amanti della cucina rustica, ma che comunque non disdegna i piatti gourmet.

Per 4 persone:

  • 400 gr di fettuccine all’uovo ( uova tartufate con tartufo bianco)
  • 350 gr di Carne d’asino macinata
  • 1 Cipolla
  • 1 Carota
  • 1 costa di Sedano
  • 1 bicchiere di vino rosso
  • 1 rametto di Rosmarino
  • 4 foglie di Alloro
  • Olio extravergine di Oliva
  • 100 gr tartufo bianco ( Tuber Magnatum Pico)
  • Pepe
  • Sale

Procedimento

Prendete una ciotola capiente e metteteci la carne macinata di asino. Aggiungete il rametto di rosmarino, qualche foglia di alloro, una grattata di pepe . Riempite poi il volume rimanente con un  bicchiere di vino rosso e un bicchiere di acqua.

Lasciate macerare la carne macinata di asino per almeno 12 ore in frigo. Questo trattamento renderà la carne di asino più tenera e la marinatura toglierà quel forte sapore tipico di questa carne.

Trascorso il tempo,  prendete una casseruola di terracotta, ma anche di acciaio va benissimo ed aggiungete alla carne un filo d’olio extravergine di oliva.

Prendete il sedano, le carote e la cipolla e dopo averle lavati e mondati, fatene un trito fine. Versate le verdure tritate nella casseruola. Fate rosolare per bene le verdure finchè non risulteranno ben imbiondite, poi aggiungete la carne macinata di asino, separandola dal liquido (conservate il liquido, almeno parzialmente).

Fatela rosolare per bene a fiamma alta, in modo che si imbrunisca per bene, mescolando con un cucchiaio di legno in modo che si sbricioli il più possibile e risulti rosolata finemente. Poi aggiungete una presa di sale ed un po’ del liquido di marinatura.

Abbassate la fiamma e coprite con un coperchio, lasciando cuocere il ragù molto lentamente. Ogni tanto togliete il coperchio, date una mescolata ed aggiungete un po’ di acqua se risultasse troppo asciutto. Fate cuocere il ragù di asino per circa 3 ore.

Una volta che il ragù  sarà pronto. Prendete una pentola, riempitela di acqua e portatela a bollore. Una volta raggiunta l’ebollizione, aggiungete una presa di sale e calateci le fettuccine.

Prendete una grossa padella, aggiungete una parte del ragù , le fettuccine scolate. Fateli saltare in padella giusto un minuto per farli insaporire per bene con il ragù d’asino, e poi serviteli nelle diverse porzioni. Sopra ciascuna porzione  aggiungete il ragù di asino rimasto dividendolo a porzioni.

Alla fine  cospargete il tutto con una generosa pioggia di tartufo bianco

Procedimento: granconsigliodellaforchetta.it

Foto : atavolacontea.it

gif

L’articolo Fettuccine con ragù d’asino e tartufo bianco sembra essere il primo su andare a tartufi.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi